EL MOUAHIDYA

L’orchestra andalusa della città di Nédroma (Algeria) si è ispirata alla scuola di Tlemcen. Mohamed Ghaffour ha imparato a cantare mentre lavorava come tessitore con suo zio, che faceva parte di una delle orchestre della città. Il suo primo strumento è stato il mandolino, in seguito ha suonato il violino, mentre adesso si è specializzato nella musica per il liuto a 11 corde. Anche la musica ha dovuto subire le conseguenze degli avvenimenti politici in Algeria, e soltanto dopo l’indipendenza (1962) ha ritrovato la sua forza e libertà. Fu allora che Mohamed Ghaffour, prese la direzione di un gruppo di giovani musicisti, chiamato “El Moutriba El Mouahidya” in onore dell’emiro Abdelmoumene Ben Ali, che aveva fondato la dinastia El Mouahidyne dopo la conquista del Maghreb e dell’Andalusia.

Fondazione Lavoratori Officine Galileo F.L.O.G. Soc. Coop.
Contributi Annualità 2018.

Ministero per i Beni e le Attività culturali- Dir.Gen. Spettacolo Servizio II – “Progetto Speciale”: 10.000,00 Euro

Regione Toscana “Sostegno ai Festival di Spettacolo dal vivo”: 19.738,33 Euro
Città Metropolitana di Firenze “Contributi Straordinari in ambito Culturale”: 4.760,00 Euro
Comune di Firenze “Contributi Culturali”: 25.000,00 Euro